Balsamita

(Chrysanthemum balsamita)
Famiglia: Composite, perenne.

Viene anche chiamata: erba amara, erba buona, erba della Madonna, erba di San Pietro, erba Santa Maria, fritola, menta greca, menta saracena.

Si trova negli incolti di pianura e collina, un po' in tutta Italia. Si riconosce per il fusto eretto, alto da 70 a 120 centimetri; le foglie alterne ovali, appena dentate ai margini, di colore verde molto pallido; i fiori di colore giallo intenso riuniti in capolini, disposti in corimbi terminali (luglio/agosto); l'intenso profumo di menta e limone che la pianta emana quando sfregata.

Si usano le foglie e le sommit fiorite. Le foglie da giugno ad agosto, le sommit fiorite durante l'estate.

Per la conservazione sia le sommit fiorite che le foglie si fanno essiccare all'ombra, in luogo aerato, rimovendole spesso.

Proprietà: antispasmodiche, aromatiche, carminativo, colagoghe, diuretiche, sedative bronchiali.

In cucina si consiglia di scegliere per uso culinario le foglie pi giovani, che hanno un sapore pi delicato; si usano come aromatizzante per frittate, minestre, carni, insalate, bibite, dolci, liquori.

Altri usi: per distillazione si ottiene una essenza usata in profumeria.