Melissa

(Melissa officinalis)
Famiglia: Labiate, perenne.

Viene anche chiamata: appiastro, arba di lemon, citronella, erba bergamotta, erba cedrata, erba limona, erba sana, fior d'ape, limoncina, melitea, palatea.

Si riconosce per il fusto diritto, pubescente, ramoso, alto fino a ottanta centimetri; ogni pianta reca numerosi fusti, ramificati dalla base; le grandi foglie opposte, picciolate, ovali,ellittiche reticolate, rugose, color verde vivace, sparse di ghiandolette oleifere; i fiori piccoli, bianchi o bianco rosei riuniti in glorneruli ascellari da sei/dodici fiori (estate); il gradevole profumo di limone.

Si usano foglie e sommit fiorite. Si raccolgono le foglie, utilizzate fresche, in estate; le foglie da essiccare, prima della fioritura; le sommit fiorite in estate durante la fioritura. Per conservarla si raccolgono le foglie, si privano dei pcciolo, si essiccano rapidamente all'ombra in luogo aerato e si conservano in recipienti ben chiusi; le sommit fiorite si raccolgono tagliando quasi tutto il fusto, si legano in fascetti e si essiccano all'ombra in luogo ventilato appendendole ad un filo, e si conservano in recipiente chiuso.

Proprietà: antispasmodiche, antisteriche, aromatiche, calmanti, carminative, cicatrizzanti, colagoghe, coleretiche, diaforetiche, digestive, eccitanti, emmenagoghe, sedative, stimolanti, stomachiche, toniche.

La melissa esercita sulla cute un'azione stimolante, astringente, purificante. L'infuso preparato lasciando riposare per dieci minuti cinquanta grammi di foglie e fiori in un litro d'acqua bollente, costituiste una buona lozione tonificante da applicare sul viso sotto forma di compresse oppure picchiettando direttamente la pelle con un batuffolo di cotone ben imbevuto. Lo stesso infuso, preparato in dosi maggiori (due o tre litri d'acqua), pu essere impiegato per un bagno stimolante e profumato.

In cucina le foglie fresche della melissa costituiscono un ottimo aromatizzante per insalate, salse, carni, pesci, bevande, dolci, liquori cui conferiscono un tipico sapore, simile a quello del limone ma molto pi aromatico. Per gli usi culinari opportuno cogliere le foglie prima della fioritura, quando sono pi profumate, ed usarle sempre fresche, perch essiccate perdono gran parte delle loro proprietà aromatiche. La melissa ampiamente utilizzata in profumeria, nell'industria cosmetica e in quella liquoristica: entra infatti nella formulazione di molti celebri liquori. In casa la potremo utilizzare per profumare gli armadi e tenere lontano le tarme.